Nuovi ambientalismi tra neoruralismo e postagricolo. Visioni e pratiche polidisciplinari dell’esperienza TRAMErcato

Enrico Petrangeli, Marco Lauteri, Maddalena Burzacchi, Massimo Luciani

Venerdì 17 dicembre 2021
14.00
  Facoltà di lettere e filosofia
Aula VIII
 

Nel 2018 SIAA e ANPIA furono di supporto alla proposta progettuale di “innovazione sociale” Trame di Comunità. Laboratori sociali, Community Hub, ricerca azione per l’incontro di patrimoni territoriali e di capitali sociali nell’Area Interna Sud-Ovest Orvietano, che è stata finaziata (POR FSE 2014-2020 ePOR FESR 2014-2020 Regione Umbria) e che tra le iniziative ha implementato TRAMErcato: un mercato rionale mensile di coltivatori, allevatori, artigiani locali.

Collocato in un’area verde di Orvieto Scalo, sta riqualificando quell’area, si è irrobustito e sta gemmando in comuni e borghi dell’Area interna Sud-Ovest Orvietano. Sta mobilitando una quarantina di agricoltori, almeno una decina di organizzazioni del Terzo settore e varie amministratori locali.
È “caso particolare del possibile” tra farmer-market, alternative food networks e neoruralismo.

Durata. 2 ore

Obiettivi. Fornire etnografia e contributi qualitativi al dibattito:
– chiarimento teorico metodologico su alcuni concetti chiave prodotto dal confronto tra i saperi esperti dell’agroecologia, della ecomusealizzazione e dell’antropologia;
– criticità di “profilazione” dei neorurali, consistenza del fenomeno e impatti demografici e sociali;
– forme di innovazione colturale, retro-invenzioni consapevoli, strategie di sostenibilità e di transizione ecologica;
– posizionamento dell’economia neorurale (reti alternative del cibo) nel sistema alimentare: microeconomia o asse di sviluppo territoriale?;
– dinamiche culturali tra componenti neorurali e borghesi della comunità e i mosaici esistenziali e sociali che si compongono;
– processi di patrimonializzazione di ieri (la riforma Eugenio Faina, la Comunità Montana) e di oggi (Sistema Territoriale di Interesse Naturalistico Ambientale, Ecomuseo del Paesaggio, MAB UNESCO, Distretti del cibo);
– comparazione con l’occupazione dei casolari in abbandono negli anni ‘70;
– eterotopie e/o luoghi profetici (il Podere comune nel comune di Montegabbione; La Fiera della Utopie concrete di Città di Castello)

Conduzione. Relazioni polidisciplinari “di servizio”; interventi dei discussant; dibattito; sintesi. A cura di Istituto di Ricerca sugli Ecosistemi Terrestri del CNR, Ecomuseo del Paesaggio Orvietano, Dipartimento Scienze Sociali dell’Università di Perugia, Trame di Comunità ETS.

Possibili destinatari. Ricercatori di varia formazione (naturalistica, agronomica, socio-antropologica) interessati ai nuovi ambientalismi; decisori e agenti delle politiche e delle strategie di sviluppo territoriale e di comunità; rappresentanti delle organizzazioni del Terzo settore.

Enrico Petrangeli, antropologo, collabora con organizzazioni del Terzo settore, con cooperative sociali e con Enti locali per lo sviluppo di comunità. Si occupa in particolare dell’incontro tra patrimoni territoriali e capitali sociali, di forme di partecipazione comunitaria, di co-design dei servizi sociali ed empowerment civico.

Marco Lauteri, primo ricercatore al CNR-IRET, si occupa tra l’altro di valutazione, conservazione e ripristino della biodiversità; reti ecologiche e gestione sostenibile degli ecosistemi e dei paesaggi ecologici; agroecologia.

Massimo Luciani, esperto naturalista coordinatore Ecomuseo del Paesaggio orvietano, si occupa di paesaggio, ambiente, cultura locale, anche come facilitatore, divulgatore e guida ambientale.

Maddalena Burzacchi, antropologa, si occupa di neoruralismo e di pratiche alimentari informali come forme alternative al modello agroindustriale

Enrico Petrangeli, enricopetrangeli@gmail.com
Marco Lauteri, marco.lauteri@cnr.it
Maddalena Burzacchi, maddalenaburzacchi93@gmail.com Massimo Luciani, lucimaxu@gmail.com



Per aderire al workshop inviare una comunicazione agli indirizzi reperibili cliccando qui entro e non oltre il 25/09/2021
Si consiglia di richiedere conferma di lettura dell'email