Workshop 08

Formazioni antropologiche tra mondi professionali e della ricerca

Bruno Riccio, Cecilia Gallotti, Lucia Portis; Roberta Bonetti, Donatella Cozzi, Caterina Di Pasquale


Venerdì 17 dicembre 2021
09.00
  Facoltà di lettere e filosofia
Aula VII
 

L’obiettivo del workshop è quello di condividere gli iniziali frutti dell’esplorazione avviata dal tavolo inter- associativo dedicato alla formazione, nelle sue diverse dimensioni e direzioni, con altri colleghi interessati a fornire spunti elaborativi su quanto emerge. Più precisamente, ci si è proposti di mappare le diverse esperienze di e sulla formazione più significative dei soci di ogni associazione, con il fine di individuare e valorizzare le esperienze più efficaci, ma anche di cogliere le criticità o i bisogni formativi insoddisfatti, capaci di orientare eventuali iniziative future. Inoltre, si desidera confrontare le diverse prospettive sul tema, da quella, per esempio, più classica, che si prefigge la formazione di uno studioso competente dal punto di vista prettamente disciplinare per lasciare all’esperienza professionale del singolo completare e arricchire il profilo formativo, a quella che ritiene indispensabile la formazione continua e su più versanti (progettazione, comunicazione ecc.)

Dopo un giro di tavolo da parte dei membri del gruppo di lavoro, finalizzato a condividere i primi risultati delle attività di monitoraggio e i primi spunti interpretativi dei dati, si aprirà la discussione in plenaria, allargando il confronto con gli altri partecipanti

Persone interessate ai processi formativi che riguardano gli antropologi dentro e fuori l’università o ad alcuni aspetti del tema (la formazione degli antropologi, la formazione degli antropologi in altri ambiti professionali, la formazione antropologica di non antropologi, ecc.)

C. Gallotti, B. Riccio (SIAA); C. Di Pasquale (SIAC); L. Portis (ANPIA); R. Bonetti (SIMBDEA); D. Cozzi (SIAM)

TitoloFormazioni antropologiche tra mondi professionali e della ricerca.
Durata: 2h
Finalità: Condividere il frutto del lavoro in progress del tavolo interassociativo dedicato alla formazione con altri colleghi interessati al tema e desiderosi di contribuire con feedback e spunti utili.
Modalità: Dopo un giro di tavolo da parte dei membri del gruppo di lavoro, finalizzato a condividere i primi risultati delle attività di monitoraggio e i primi spunti interpretativi dei dati, si aprirà la discussione in plenaria, allargando il confronto con gli altri partecipanti

Destinatari: Persone interessate ai processi formativi che riguardano gli antropologi dentro e fuori l’università o ad alcuni aspetti del tema (la formazione degli antropologi, la formazione degli antropologi in altri ambiti professionali, la formazione antropologica di non antropologi, ecc.)

Bruno Riccio (SIAA), insegna Antropologia culturale e Antropologia dei processi migratori presso l’Università di Bologna e ha svolto attività formative nell’ambito delle politiche per i migranti e in altri contesti istituzionali ed educativi pubblici e del privato sociale.

Cecilia Gallotti (SIAA/AppLab), insegna antropologia dei processi migratori all’Università di Bologna, è consulente antropologa per l’AUSL di Modena e svolge da anni attività professionale di progettazione e formazione in diversi contesti sociosanitari e educativi pubblici e del privato sociale.

Lucia Portis (ANPIA; SIAA), insegna Antropologia Medica e Antropologia dei contesti scolastici ed educativi presso l’Università degli Studi di Torino. Si occupa di formazione e di progettazione sociale, supervisione educativa e ricerca narrativa e coordina progetti di promozione della salute e prevenzione dei rischi legati agli stili di vita.

Roberta Bonetti (SIMBDEA; SIAA), insegna Antropologia dell’educazione, Antropologia applicata e Antropologia del patrimonio presso l’Università di Bologna. Da anni conduce esperienze e ricerche sui temi dell’apprendimento e della formazione sia nei contesti educativi sia nel mondo delle imprese.

Donatella Cozzi (SIAM), insegna antropologia culturale all’Università di Udine e per circa vent’anni ha insegnato antropologia della salute a Ca’ Foscari (Venezia) e presso le lauree sanitarie di Udine e Trieste. Ha svolto una intensa attività professionale di formazione in diversi contesti sociosanitari pubblici e del privato sociale.

Caterina Di Pasquale (SIAC), insegna antropologia culturale e dell’educazione e antropologia culturale nel percorso formativo 24 cfu per la formazione insegnanti presso il dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere (Università di Pisa). È componente del tavolo toscano organizzato dall’Ufficio Scolastico Regionale che si occupa della formazione dei docenti di scuola secondaria di primo e secondo livello.

Bruno Riccio, bruno.riccio[at]unibo.it


Cecilia Gallotti, cecilia.gallotti[at]unibo.it


Lucia Portis, lucia.portis[at]unito.it


Roberta Bonetti, roberta.bonetti3[at]unibo.it 

Donatella Cozzi, donatella.cozzi@uniud.it 

Caterina Di Pasquale, caterina.dipasquale[at]unipi.it



Per aderire al workshop inviare una comunicazione agli indirizzi reperibili cliccando qui entro e non oltre il 25/09/2021
Si consiglia di richiedere conferma di lettura dell'email